Finali a Adria alla WSK CHAMPIONS CUP
Data: Monday, 29 January @ 14:17:00 CET
Argomento: WSK





VITTORIA ALLA WSK CHAMPIONS CUP DI ADRIA PER NIELSEN (DK – TONY KART-VORTEX OK), ARON (EST – FA-VORTEX OKJ), VASILE (ROU – DR-MODENA KZ2) E ANTONELLI (I – ENERGY-TM).
DALL’ADRIA KARTING RACEWAY IL VIA LA PROSSIMA SETTIMANA ALLA WSK SUPER MASTER SERIES.



Adria (RO), 28 gennaio 2018

Dalla WSK Champions Cup i primi top driver 2018.

L’avvio della nuova stagione del karting internazionale si può dire ben riuscito all’Adria Karting Raceway, che ha ospitato nel weekend appena concluso la WSK Champions Cup. La positiva risposta di team e piloti, provenienti da tutto il mondo, è stato il migliore auspicio per i prossimi eventi, a partire dalla prima tappa della WSK Super Master Series, in programma già la prossima settimana sullo stesso circuito veneto.

Nielsen domina l’avvio di stagione in OK.
Il danese Nicklas Nielsen (Tony Kart-Vortex-Bridgestone, sul podio nella foto in alto), leader nelle eliminatorie, ha proseguito la sua corsa in Prefinale A, vinta davanti al piacentino Lorenzo Ferrari (Exprit-Vortex). L’inglese Jonny Edgar (Exprit-TM) gli ha lanciato la sfida, vincendo in Prefinale B sul ceco Roman Stanek (Kosmic-Vortex). Ma in Finale Edgar ha visto Nielsen sfilare nuovamente in testa, seguito al secondo posto da Ferrari. Terzo ha concluso il pilota delle Barbados Zane Maloney (FA Kart-Vortex.

 

 

Image

 

 

Aron prende lo scettro in OK Junior.

Per la vittoria nella Finale OKJ sono entrati in lizza il britannico Harry Thompson e l’estone Paul Aron (entrambi su FA Kart-Vortex-Vega), che avevano concluso la Prefinale A secondo e terzo, alle spalle del palermitano Gabriele Minì (Parolin-Parilla). Quando in Finale quest’ultimo è rimasto arretrato, Aron e Thompson sono scattati davanti, scambiandosi il comando. Ha prevalso infine Aron (sopra, sul podio), vincitore su Thompson. Terzo ha concluso il russo Kirill Smal (Tony Kart-Vortex), reduce dal secondo posto in Prtefinale B.

 

 

Image

 

 

Vasile va al successo in KZ2.

Non è servito un buon avvio allo svedese Emil Skaras (Energy-TM-Bridgestone), che dopo aver concluso in testa le eliminatorie e la Prefinale è scivolato indietro nelle prime battute della Finale. Lo scatto migliore lo ha avuto il rumeno Daniel Vasile (DR-Modena, sopra in cima al podio), rapido a portarsi in testa in Finale, per rimanervi fino a fine gara. Secondo e terzo hanno concluso i francesi Tom Leuillet e Adrien Renaudin (entrambi su Sodi-TM), dopo aver occupato le stesse posizioni anche in Prefinale.

 

 

Image

 

 

 

Antonelli combatte e vince in 60 Mini.

Il norvegese Martinius Stenshorne (Parolin-TM-Vega), migliore del lotto anche nelle manche, e il bolognese Andrea Antonelli (Energy-TM) si sono imposti nelle due Prefinali 60 Mini, per poi sfidarsi in Finale: dopo i frequenti sorpassi tra i due per la disputa della leadership ha infine prevalso Antonelli. Secondo posto per Stenshorne e terzo per il veneto Brando Badoer (Parolin-TM), figlio dell’ex pilota Ferrari F.1 Luca Badoer. Sopra, il podio 60 Mini.







Questo Articolo proviene da Italian Kart
http://www.italiankart.it/

L'URL per questa storia è:
http://www.italiankart.it/a15476-finali-adria-wsk-champions-cup.html