Nel Campionato Europeo CIK-FIA vanno in testa dopo la tappa di Genk (B) De Conto (CRG-TM) in KZ e Viganò (Tony Kart-Vortex) in KZ2.
Data: Wednesday, 17 May @ 12:48:35 CEST
Argomento: WSK





Van Vugt (Exprit-Vortex) è Leader in Academy Trophy. La situazione di campionato dal  23 maggio nel servizio speciale da Motorsport TV.



 

Genk (B), 17 Maggio 2017

 

KZ e KZ2 in corsa verso i titoli CIK-FIA.

Con la tappa del Campionato Europeo CIK-FIA che si è tenuta a Genk (B) lo scorso fine settimana, si sono avviate nella stagione del karting continentale anche la KZ2 e il CIK-FIA Karting Academy Trophy. Entrambe le categorie presentano i primi leader di stagione, mentre la KZ, al suo secondo appuntamento, vede delinearsi i piloti che aspirano al titolo europeo. Nelle tre categorie tutto potrà succedere nelle restanti due prove in calendario, con chiusura il 30 luglio a Kristianstad (S). Perciò diventa più avvincente la fase centrale dell’Europeo, che al prossimo appuntamento in Spagna a La Morgal, sul circuito di Fernando Alonso, vedrà di nuovo all’opera le classi OK e OK Junior, insieme alla KZ. Questa situazione sarà tra gli argomenti del servizio speciale che, a partire dal 23 maggio, sarà trasmesso da Motorsport TV.

 

De Conto leader imbattuto in KZ.

Paolo De Conto (CRG-TM-Bridgestone), nella foto sopra, si conferma vincente in KZ, rinforzandosi al comando con 65 punti dopo la seconda vittoria a Genk. Nelle qualifiche di entrambi i weekend iniziali il trevigiano ha concluso nei primi 4 prima di vincere la Finale, raccogliendo quasi il massimo del punteggio disponibile. Ottimo anche Stan Pex (CRG-TM), debuttante in KZ senza sbagliare un colpo: il giovane olandese, salito sul podio a Genk, diventa secondo con 42 punti. Scende al terzo con 36 punti il ceco Patrik Hajek (Kosmic-Vortex), che con il 6. posto recuperato in Finale ha salvato in Belgio lo sfortunato esito delle manche. Punta in alto Anthony Abbasse (Sodi-TM), leader nelle qualifiche in Belgio e 4. in Finale: il francese è al quarto posto con 32 punti, davanti all’altrettanto bravo olandese Marijn Kremers (BirelArt-TM), quinto a quota 30.

 

 

Image

 

 

Viganò è il primo leader della KZ2.

Scatto in avanti del tedesco Leon Köhler, leader nelle qualifiche,  e risposta secca del bergamasco Matteo Viganò (entrambi su Tony Kart-Vortex-Bridgestone), vincitore incontrastato in Finale: la prima tappa KZ2 si riassume così, in una classifica che vede Viganò (nella foto sopra) al comando con 32 punti e Köhler terzo a 26. Tra i due si inserisce il positivo Alex Irlando (Sodi-TM), secondo a Genk sia nelle qualifiche che in Finale e al secondo posto pure in classifica, con 29 punti. Piazzamenti utili anche per il francese Tom Leuillet (Sodi-TM) e per l’olandese Martijn van Leeuwen (Energy-TM), che hanno concluso nei primi 5 in Finale e ora sono 4. e 5. in classifica con, 19 e 17 punti rispettivamente.

 

 

Image

 

 

Doppio centro per van Vugt in Academy.

Il CIK-FIA Karting Academy Trophy si è aperto con ruoli ben definiti: dalle qualifiche alla Finale, la classifica del monomarca Exprit-Vortex-Bridgestone vede in testa l’olandese Mike van Vugt (nella foto sopra) con 35 punti, seguito dal connazionale Tijmen van der Helm e dal belga Xavier Handsaeme, entrambi a 25 punti. Un buon inizio lo hanno avuto anche l’inglese Joseph Taylor, quarto con 21 punti, e il belga Kobe Pauwels, quinto a 17.







Questo Articolo proviene da Italian Kart
http://www.italiankart.it/

L'URL per questa storia è:
http://www.italiankart.it/a15424-campionato-europeo-cik-fia-vanno-testa-dopo-tappa-genk-b-de-conto-crg-tm-kz-viganò-tony-kart-vortex-kz2.html