Champions Cup ad Adria Bedrin, podio esaltante nella Mini
Data: Monday, 30 January @ 22:28:32 CET
Argomento: BABYRACE




Si è concluso con un bellissimo podio conquistato da Nikita Bedrin nella classe 60 Mini il primo weekend agonistico stagionale del team Baby Race. Ad Adria, con temperature più che invernali, si è svolta la Champions Cup (253 piloti iscritti nelle 5 categorie) e Baby Race è stata protagonista in tutte le classi, ma alla fine ha raccolto certamente meno di quel che i suoi piloti meritavano. L'unico podio è arrivato dal russo Bedrin del programma SMP Racing che in Finale ha esaltato il pubblico rimontando dalla diciottesima alla terza posizione. Un recupero prodigioso che ha sottolineato una volta di più il talento di Bedrin e la forza di Baby Race. Nikita si era imposto nella Pre Finale con netto vantaggio sugli avversari, ma i commissari lo hanno penalizzato di 5" per il musetto a terra causa un contatto innocuo e non voluto da lui con un avversario nelle prime fasi di gara e così il piccolo russo è stato retrocesso in nona fila per la Finale. Peccato perché certamente meritava la vittoria assoluta. Bene Ruslan Fomin, tredicesimo dopo vari duelli e Brando Badoer che ha raggiunto la Finale con merito chiudendo poi ventitreesimo. Peccato per Andrey Dubynin, diciannovesimo, ma retrocesso trentunesimo per penalità. Stessa sorte per il bravo Rashid Al Dhaheri, ventitreesimo, ma penalizzato e scivolato trentaduesimo. Causa penalità, non è entrato in Finale come avrebbe invece meritato, Alessandro Cenedese. Non ha superato le manche Nikita Johnson.



Nella OK Junior, Luca Bosco al debutto nella classe ha compiuto un ottimo lavoro durante l'intero weekend ottenendo un non facile dodicesimo posto finale. Stesso discorso per il convincente Alexey Brizhan, diciannovesimo assoluto. Ma il grande protagonista della OKJ è stato Andrea Rosso. Autore della pole, brillantissimo nelle manches, in Pre Finale era 2° quando lo spagnolo Civico, al comando della gara, nel corso dell'ultimissimo giro alla variante che precede l'ultima curva ha commesso un errore andando largo. Civico è rientrato in pista volando sul cordolo e finendo per centrare l'incolpevole pilota torinese di Baby Race. Rosso col braccetto dello sterzo spezzato non è riuscito a tagliare il traguardo non potendo così accedere alla Finale. Una beffa terribile considerando che aveva tutto per puntare al successo assoluto. Subito KO in Pre Finale Paul Aron.

Nella classe OK, Noah Watt al debutto nella serie si è ben districato tra piloti ben più esperti riuscendo a cogliere un ottimo nono posto in Pre Finale. Nella Finale, ha lottato a centro gruppo concludendo diciassettesimo. Sfortunati Edoardo Morricone e Marzio Moretti che per problemi tecnici non hanno potuto mostrare per intero il loro valore non accedendo alla Finale per ritiri in Pre Finale.

Nella KZ, Leonardo Lorandi e Alessio Lorandi (tornato occasionalmente nel karting dopo due anni di F.3 europea e GP3), hanno concluso la Pre Finale al dodicesimo e tredicesimo posto. In Finale, Leonardo è scattato molto bene recuperando posizioni e dopo anche un contatto con un avversario è riuscito a concludere ottavo. Alessio, dopo un avvio incerto, ha recuperato sette posizioni, ma nel finale ha perso terreno terminando quattordicesimo.






Questo Articolo proviene da Italian Kart
http://www.italiankart.it/

L'URL per questa storia è:
http://www.italiankart.it/a15321-champions-cup-ad-adria-bedrin-podio-esaltante-mini.html