Dalle manche di qualifica della WSK Champions Cup emergono a Adria Iglesias (F - Formula K-TM KZ2), Basz (PL - Kosmic-Vortex OK) e Civico (E – Croc-TM OKJ), con tanti potenziali vincitori in 60 Mini.
Data: Sunday, 29 January @ 22:13:23 CET
Argomento: WSK




Finali in live streaming domani dalle 11:10 sul sito ufficiale wsk.it. La corsa alla WSK Champions Cup accende le manche di qualifica a Adria. La marcia di avvicinamento al gran finale di domani, per i 243 piloti in gara nella WSK Champions Cup di Adria (RO), prosegue spedita. Sono ben 31, infatti, le manche di qualifica svolte finora, nelle prime due giornate della manifestazione: gare che hanno confermato un notevole rinnovamento ai vertici di ciascuna delle 4 categorie ammesse, che stasera presentano nuovi volti tra i candidati alla vittoria. Se ne parlerà domani, giornata che a sua volta non mancherà di riservare ulteriori sorprese. Ne sapremo di più anche via Internet, grazie alle immagini in live streaming che diffonderà il sito ufficiale wsk.it, dall'avvio delle Prefinali alle ore 11:10 fino alla conclusione della manifestazione al termine delle Finali, prevista alle 16:00.

Jeremy Iglesias scatta bene in KZ2.
Protagonista della fase eliminatoria della KZ2 è stato Jeremy Iglesias (Formula K-TM-Bridgestone), al quale è mancato per poco l'en plein della vittoria di tre manches su tre. Solo nella seconda gara, infatti, al francese è mancato il successo che ha invece centrato nelle altre due eliminatorie della giornata. A fermarlo è stato Flavio Camponeschi (CRG-TM), con un sorpasso che negli ultimi giri della seconda gara ha assicurato la vittoria al romano. Il ranking generale vede così Iglesias in pole position per la Prefinale di domani, davanti a Camponeschi. A seguire i due, in seconda fila, ci saranno i fratelli olandesi Jorrit e Stan Pex (entrambi su CRG-TM), sempre ben piazzati nelle gare di qualifica.

Karol Basz si conferma in testa in OK.
Tre vittorie sulle tre manche disputate sono il bottino con il quale Karol Basz (Kosmic-Vortex-Bridgestone) conclude in testa la fase eliminatoria in classe OK. Sarà il polacco a partire in pole position in Prefinale A, con al suo fianco il marocchino Sami Taoufik (FA-Vortex), il quale dopo aver vinto due manche ha concluso più aretrato la sua terza gara. Dietro di loro, la seconda fila sarà occupata dallo svedese Noah Milell (Kosmic-Vortex) e dal norvegese Dennis Hauger (CRG-Parilla), entrambi autori di buni piazzamenti di mance. La Prefinale B vedrà in pole lo spagnolo Campione del Mondo in carica, lo spagnolo Pedro Hiltbrand (Tony Kart-Vortex), autore oggi di una terna di secondi posti. Accanto a lui scatterà il belga Ulysse De Pauw, mentre alle loro spalle la seconda fila sarà occupata dallo spagnolo David Vidales e dallo svedese Isac Blomqvist (entrambi su Tony Kart-Vortex).

Genis Civico è il pilota da battere in OK Junior.
In una OK Junior ricca di aspiranti al successo, il primo a prevalere  è  stato oggi  lo  spagnolo Genis Civico (Croc-TM-Vega), il più regolare del lotto con all'attivo una vittoria e tre secondi posti e in pole position domani in Prefinale A. Al suo fianco partirà il francese Gillian Henrion (CRG-Parilla), anche lui tra i vincitori della giornata, con il torinese Andrea Rosso (Tony Kart-Vortex-Vega) e il brindisino Leonardo Marseglia (Zanardi-Parilla) a seguire in seconda fila. La Prefinale B avrà in pole il russo Ilya Morozov (Tony Kart-Vortex) con accanto il francese Evann Mallet (CRG-Parilla). A prendere posto in seconda fila saranno il napoletano Giuseppe Fusco (EvoKart-LKE) e il russo Pavel Bulantsev (Tony Kart-Vortex).

Esito imprevedibile nella combattuta 60 Mini.
Dalla lunga lista dei partecipanti in 60 Mini, ricca di ben 105 piloti, è veramente difficile prevedere il probabile vincitore, tanto più che anche la lista dei più competitivi aspiranti al successo è altrettanto folta. Prima delle ultime manche di qualifica, previste domani in prima mattina, ben quattro piloti hanno vinto due manche: sono il pugliese Francesco Pulito (EvoKart-TM-Vega), il russo Nikita Bedrin (Tony Kart-TM), il siracusano Michael Paparo (IPK-TM) e il palermitano Gabriele Minì (Paroli-TM). Una vittoria a testa per il malese Adam Putera, il catanese Alfio Spina (entrambi su CRG-TM), il veneto Cenedese (Tony-TM) e il romano Federico Albanese (Righetti-Ridolfi-TM-Vega).






Questo Articolo proviene da Italian Kart
http://www.italiankart.it/

L'URL per questa storia è:
http://www.italiankart.it/a15316-manche-qualifica-wsk-champions-cup-emergono-adria-iglesias-f-formula-k-tm-kz2-basz-pl-kosmic-vortex-ok-civico-croc-tm-okj-tanti-potenziali-vincitori-k60-mini.html