Chi Siamo    167 visitatori on line
italian  international  german  facebook  twitter
Italiankart
Annunci


Inserisci annuncio
144
Annunci
kart
82
Annunci
motori
64
Annunci
telai
102
Annunci
varie
Ricerca annunci
     
Karting Community

Partecipa
22663
utenti
363
schede pilota
29287
discussioni
139
video
Karting Directory

Segnala
2182
operatori
523
piste
566
costruttori
590
rivenditori
Mete Weekend
Go Kart Usati
Blukart VENDITA ON LINE GO-KART ED ACCESSORI
unione piste nazionale kart
italiancamper
Nordikas - Norditalia Karting Service
STEM CROMO, LEADER NELLA CROMATURA A SPESSORE SU ALBERI MOTORE
GoFocus
italianturismo
kart directory
Kart Plus
Camping Esperidi
Camping Esperidi
Videoway streaming video
dot box

Italian Kart: Kart Forum

N.B.: L'accesso al Forum comporta la responsabilità dell'utente per i contenuti inseriti. Clicca per approfondire www.italiankart.it :: Leggi il Topic - Anticipo variabile

Anticipo variabile
Vai a pagina 1, 2  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Tecnica
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
gianniboy
Membro "Formula 1"
Membro



Registrato: Oct 17, 2007
Messaggi: 2572
Località: Ragusa

MessaggioInviato: Ven 09 Ott 2009 21:29    Oggetto: Rispondi citando

Non avendo la preocupazione di rispettare il regolamento, mi sono costruito un ritardatore di anticipo...

La miaidea era di tirare fuori qualcosa in più dal motore:

1- anticipo variabile
2- carburatore da 27
3- modifica rdc.

Ora volevo sapere in linea di massima come comportarmi. Essendo un ritardatore artigianale, quindi non programmabile, volevo sapere come procedere al settaggio. Posso regolare la velocità di ritardo e la quantità.

Pensavo di partire da un anticipo di circa 3mm e ritardare fino ai canonici 2.1mm a circa 11000 rpm. Secondo voi son troppi?

Non avendo a disposizione un banco prova, mi resta solo di provare in pista, e magari con qualche vostro consiglio arrivare ad un risultato accettabile.

P.S: sò di chiedere troppo  :blues:
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
gianniboy
Membro "Formula 1"
Membro



Registrato: Oct 17, 2007
Messaggi: 2572
Località: Ragusa

MessaggioInviato: Dom 11 Ott 2009 12:53    Oggetto: Rispondi citando

Citazione (ronco @ Ott. 10 2009,13:34)
Ha propri voglia di rischiare il motore tu..

DAI! Aiutatemi a distruggere sto motore  :laugh:
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
matinoka
Membro "Formula 1"
Membro



Registrato: Aug 07, 2006
Messaggi: 1757
Località: gorgonzola

MessaggioInviato: Dom 11 Ott 2009 15:16    Oggetto: Rispondi citando

ciao  ,ho fatto molte prove con accensioni variabili ,l'antipo in un motore e' dato dalla corsa e dal rapporto di compressione ,disponendo di una accensione variabile si possono aumentare un tantino le compressioni senza il pericolo di detonazione .per l'anticipo dunque ,non sapendo che motore hai e la corsa ti do una indicazione che potrebbe andare bene un po per tutti motori 125 .partenza con anticipo di 26 gradi rispetto il pms mantieni questo anticipo fino a 8000 giri poi 24 gradi fino a 10000,dai 10000 fino a 13000 21 gradi da 13000 fino a 15000 18gradi poi dai 15000 in poi dai 15 gradi questo anticipo e' particolarmente indicato per motori 125 in quanto hanno quasi tutti corsa 54 .per i motori 100 la cosa cambia leggermente,prova cosi e vedi come va .una domanda ma quello che tu definisci un dispositivo artigianale in cosa consiste.un saluto massimo  :p
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
silvestro
Membro "Formula 1"
Membro



Registrato: Apr 23, 2002
Messaggi: 5357
Località: manerba

MessaggioInviato: Dom 11 Ott 2009 16:50    Oggetto: Rispondi citando

Praticamente  quello che facevo 30 anni fa  facendo rotare lo statore proporzionalmente al regime di rotazione
Il magnete trascinava lo statore  contrastando una molla che lo riportava indietro quando calavano i giri
Avevo anticipi da 3 a 1 mm
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
gianniboy
Membro "Formula 1"
Membro



Registrato: Oct 17, 2007
Messaggi: 2572
Località: Ragusa

MessaggioInviato: Dom 11 Ott 2009 23:36    Oggetto: Rispondi citando

Scusate! il motore è un 100cc PCR tsl2k

Ho montato su una motoplat e come alcuni di voi sanno si puù montare un ritardatore priima della bobina e trasforma da anticipèo fisso a variabile l'accensione... un semplicissimo ritardatore è il condensatore. che montato in parallelo hai due terminali  sfasa il segnle all'aumentare della frenquenza, quindi dei giri. per controllare lo sfasamento userò una stroboscopica
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
gianniboy
Membro "Formula 1"
Membro



Registrato: Oct 17, 2007
Messaggi: 2572
Località: Ragusa

MessaggioInviato: Lun 12 Ott 2009 12:50    Oggetto: Rispondi citando

Citazione (ronco @ Ott. 12 2009,13:25)
Citazione (gianniboy @ Ott. 12 2009,00:36)
... un semplicissimo ritardatore è il condensatore.

Anche questa è roba vecchia... attenzione che se si brucia il condensatore rischidi avere tanto anticipo anche in alto e quindi detoni di brutto.....

si! è vero

però basta prendere un bel condenzatore, che tiene alte tensioni e il rischio si allontana di molto
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
gianniboy
Membro "Formula 1"
Membro



Registrato: Oct 17, 2007
Messaggi: 2572
Località: Ragusa

MessaggioInviato: Lun 12 Ott 2009 20:39    Oggetto: Rispondi citando

Citazione (ronco @ Ott. 12 2009,20:25)
Citazione (gianniboy @ Ott. 12 2009,13:50)
Citazione (ronco @ Ott. 12 2009,13:25)
Citazione (gianniboy @ Ott. 12 2009,00:36)
... un semplicissimo ritardatore è il condensatore.

Anche questa è roba vecchia... attenzione che se si brucia il condensatore rischidi avere tanto anticipo anche in alto e quindi detoni di brutto.....

si! è vero

però basta prendere un bel condenzatore, che tiene alte tensioni e il rischio si allontana di molto

Non sono un elettrotecnico ma penso che ci voglia il condensatore giusto. dico come dimensionamento.

si e vero! unconto e parlare di tensione massima sopportabile dal condensatore, un conto è il suo dimensionamento(farad.....anzi microfarad :D ). Tra l'altro e proprio lui che  determina la velocità di ritardo e anche la quantita.

L'ideale sarebbe quella di montare un condensatore variabile, ma ho l'impressione che sia più facile che si rompa e quindi poi rompere anche qualcos'altro.

dovrei trovare 5 min e sedermi concentrato a fare 2 conti e trovar un valore di partenza. così ad occhio penso a circa 15 microfarad ma voglio essere sicuro
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
matinoka
Membro "Formula 1"
Membro



Registrato: Aug 07, 2006
Messaggi: 1757
Località: gorgonzola

MessaggioInviato: Lun 12 Ott 2009 21:33    Oggetto: Rispondi citando

i condensatori venno bene per le radio :D  :D  :D
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
silvestro
Membro "Formula 1"
Membro



Registrato: Apr 23, 2002
Messaggi: 5357
Località: manerba

MessaggioInviato: Lun 12 Ott 2009 21:53    Oggetto: Rispondi citando

Citazione (ronco @ Ott. 12 2009,13:23)
Citazione (silvestro @ Ott. 11 2009,17:50)
Praticamente  quello che facevo 30 anni fa  facendo rotare lo statore proporzionalmente al regime di rotazione
Il magnete trascinava lo statore  contrastando una molla che lo riportava indietro quando calavano i giri
Avevo anticipi da 3 a 1 mm

Roba da archeologia. Una volta ci si ingegnava così. Senti maaaa con le vibrazioni non è che si montava tutto sto calderone con le molle?
Adsso con l'elettronica si fa tutto + facile.

Archeologia?
Benvenga

Far fare a un elettronico e' piu facile che pensare e mettere in opera un idea
Se questo e' progresso.....

Non si e' mai smontato  e mai nessuno ha intuito nulla
A fine gara  con calma davo  un quarto di giro alle viti e bloccavo lo statore
Pensa  roteava  su sfere :D
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Caligen
Membro "Formula 1"
Membro



Registrato: Feb 14, 2007
Messaggi: 3342
Località: Tovo S.Agata (SO)

MessaggioInviato: Lun 12 Ott 2009 21:57    Oggetto: Rispondi citando

All'epoca x rendere utili i non vedenti la Fik assoldo i CT direttamente all'associazione ciechi,eri ancora a s. Vittore se no... ???
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Tecnica Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB
dot box

Forum Ads


dot box

Karting Community

Username
Password

Iscriviti . Password persa . Forum
dot box

News

18/10/2014 Superata quota 450 piloti a Lonato nelle due prove del 24° Trofeo d’Autunno
Nuovo record di presenze nel Trofeo d’Autunno al South Garda Karting con 246 piloti nella seconda prova...

17/10/2014 Lonato verso il record di piloti per la seconda prova del 24° Trofeo d’Autunno
Al South Garda Karting il 19 ottobre è in programma la prova finale del 24.mo Trofeo d’Autunno, dopo...

15/10/2014 Una stagione conclusa in crescendo
Successo al primo colpo per la nuova categoria, che tra i 28 piloti portati in pista quest’anno ha laureato...

14/10/2014 7° Tappa Cup Race U.M.A. “Circuito Di Sulmona”
Si è svolta Domenica la 7° Tappa che raccoglie i piloti dell'Abruzzo,Umbria,Marche, durante uno splendido...

10/10/2014 Il 1° Gran Premio storico di Dolceacqua è in TV!
Il Dh2o Racing Team di Dolceacqua, con il Patrocinio di ASI, CIK e del Comune di Dolceacqua, stupendo...

08/10/2014 1° Trofeo Invernale‏
Dopo la Queen Cup Race a grande richiesta sul Circuito Internazionale il Sagittario a Borgo Grappa in...

07/10/2014 Ultimi posti da assegnare per la 6 Ore Karting "Business Class"
Ha riscosso un ottimo successo la 6 Ore Karting Business Class promossa da Academy Promotion, che si...

06/06/2014 KEYSTONE Sporting Kart conquista il terzo posto alla 24 ore di Batalha.
La dove mai nessuno prima. KEYSTONE Sporting Kart conquista il terzo posto alla 24 ore di Batalha in...

28/05/2014 Il Team Kayak Veneto Corse vince la maratona karting di Lignano Sabbiadoro piazzandosi davanti al Team Lindinger, vincitore dell'ultima edizione
Il circuito di Lignano Sabbiadoro ha ospitato la 16ª edizione della 24 Ore Karting d'Italia, il più prestigioso...

dot box

Nel forum del kart si parla di...


Tutte le Discussioni
dot box

Kartbook

dot box

Il Mercatino del Kart

Cilindro Kart TM KZ10 maggiorato
Vendo Motori Kart
Cilindro Kart TM KZ10 maggiorato
€ 290.00
Regione Piemonte

Adesivi replica f1
Varie Kart
Adesivi replica f1
€ 90.00
Regione Lombardia

Kart 100cc
Vendo Kart Completi
Kart 100cc
€ 750.00
Regione Lombardia

Rss Mercatino KartInserisci Annuncio . Tutti gli Annunci
dot box

Sfondi Desktop

dot box

Foto utenti

Tubo di scarico
Collettore scarico
Trasferimento di Carico 1
Flessione assale
575590_209586609158846_1565204812_n_80
407914_120655368051971_1186921354_n
io
Gruppo Simeone
kart genny

Inserisci Foto . Tutte le Foto
dot box

KARTPEDIA

Pastiglie
Elemento d’attrito dei freni a disco. Sono in genere due alloggiate nella pinza e, spinte da pistoncini idraulici, agiscono sulle due facce del disco. Le pastiglie sono costituite da una miscela di molti materiali (resine, abrasivi, lubrificanti, granulati di rame e di altri metalli, ossidi e fosfati). L’amianto (possibile causa di tumori ai polmoni se inala...

Enciclopedia
International Karting Portal
Viti Racing Kart Team e Negozio on line
Mbk Line  - Mb Karting Line
CF Motorsport Kart
Go-karTv
mokart
italiancaravan
Arrow Racing Kart Team
italianturismo
italiancampeggi
kart maps
Rossokorsa
© 2002 - Tutti i diritti riservati - Italiankart - Almaseo Consulting srl - P.Iva 11140171007 - Termini e Condizioni d'Uso - visita anche: Italiancamper.com
Sponsor Kart

Generazione pagina: 0.397 Secondi